albero raccoglitore

 S. Martino delle Scale

Livello di descrizione: fondo
Consistenza:  pergg. 1.209
Estremi cronologici:  (1182-1833: secc. XII 4, XIII 47, XIV 666, XV 274, XVI 129, XVII 55, XVIII 17, XIX 17)
Mezzi di corredo:  Regesti 1875

informazioni storico-istituzionali

Nota storica
Il monastero, di origine antichissima, entrò a far parte, dal sec. XV, della congregazione sicula benedettina, che comprendeva anche i monasteri di S. Nicolò l'Arena  [Nel comune di Trabia]  Militello  [Nel comune di Militello Rosmarino in provincia di Messina]  S. Placido di Calonerò  [Nel comune di Messina]  e S. Maria di Gangi. Questa successivamente si unì alla congregazione cassinese della riforma di S. Giustina di Padova. In tale occasione vennero in S. Martino, insieme ad altri monaci del continente, i frati umiliati della casa di S. Guglielmo di Cremona, e ciò spiega l'esistenza nel tabulario di un gruppo di pergamene dette appunto Cremonesi.
Bibliografia
BIBL.:I. CARINI, Le pergamene cremonesi del Grande Archivio di Palermo, in Archivio storico Siciliano, n.s., II (1877), pp. 220-229, [segue] Elenco delle pergamene..., pp. 474-497 [regesto delle pergamene degli anni 1071-1680]; Le pergamene degli Umiliati di Cremona, a cura di V. D'ALESSANDRO, Palermo 1964.

vai sul padreprecedenteprossimovai al primo figlio
vai