albero raccoglitore

 Commissione degli zolfi in Sicilia

Livello di descrizione: fondo
Consistenza:  bb. 19
Estremi cronologici:  (1838-1843)
Mezzi di corredo:  Inventario

informazioni storico-istituzionali

soggetto produttore
Commissione degli zolfi in Sicilia, Palermo
Nota storica
Venne nominata con decreto del 27 nov. 1838  [Ibid., 1838, n. 4897. Con decreto 5 lu. 1838 (Ibid., n. 4698) il ministro degli interni era stato autorizzato a stipulare il contratto, approvato poi con decreto 10 lu. 1838 (Ibid., n. 4712). Il contratto fu sciolto due anni dopo. Cfr. F. SQUARZINA, Produzione e commercio dello zolfo in Sicilia nel secolo XIX, Torino 1963, pp. 23-40]  per controllare la regolare esecuzione del contratto con il quale il governo, per ovviare alla crisi di sovraproduzione dellozolfo e in cambio di alcune contropartite, assicurava alla compagnia Taix e Aycard - in con dizioni, in pratica, di monopolio - l'acquisto e lo smercio di una quantità prefissata di zolfo.

vai sul padreprecedenteprossimovai al primo figlio
vai